Prestiti Euribor

I prestiti agganciati al tasso euribor, l’indicatore di riferimento su base europea in funzione del quale gli istituti di credito fissano periodicamente i tassi per i mutui ed i prestiti a tasso variabile.

Mutuo acquisto casa a tasso Euribor da Banca dell’Adriatico

acquisto-casa-euribor-banca-adriatico

Il mutuo per acquisto casa a tasso variabile parametrato all’Euribor di Banca dell’Adriatico è, come suggerisce il nome, un finanziamento immobiliare ipotecario che consente al cliente dell’istituto di credito di poter acquistare la prima o la seconda casa mediante pagamento di rate di importo non costante nel tempo, poichè dipendenti dal trend assunto dal termine di indicizzazione sopra ricordato, che varierà mese dopo mese.

Leggi l'articolo

Tasso variabile con Mutuo BPC per costruzione casa

mutuo-casa-euribor-032353

Mutuo per costruzione casa BPC a tasso variabile è un finanziamento immobiliare utilizzabile per costruire una proprietà immobiliare ad uso abitativo, con un importo erogato da restituire nel medio – lungo termine, in un piano di ammortamento che sarà contraddistinto dalla presenza di rate di importo mutevole nel tempo, a seconda dell’andamento di un parametro di indicizzazione del tasso.

Leggi l'articolo

Rate variabili con Mutuo BPP Euribor

rate-variabili-bpp-euribor

Il mutuo BPP Euribor è un finanziamento immobiliare a tasso di interesse variabile nato per consentire al cliente di portare a compimento operazioni tradizionali come l’acquisto di una proprietà ad uso abitativo, la costruzione della stessa o la ristrutturazione. Possibile inoltre indebitarsi con tale finanziamento per dar seguito a un’operazione di surroga attiva, con sostituzione del mutuo dalla banca originaria al nuovo istituto di credito.

Leggi l'articolo

Tasso variabile con Mutuo Puglia Euribor

mutuo-casa-puglia-var

Il Mutuo Puglia Euribor è un finanziamento a tasso di interesse variabile. Per tale ragione, l’importo delle rate costituenti il piano di ammortamento di riferimento subirà un continuo mutamento, proporzionale all’andamento di un parametro di riferimento nella costruzione del tasso, lasciando al mutuatario la titolarità di un’operazione la cui onerosità sarà sempre in linea con le contemporanee condizioni dei tassi presenti sui mercati finanziari.

Leggi l'articolo

Euribor tre mesi: forte accelerazione giornaliera

euribor con scadenza a tre mesi

L’euribor con scadenza a tre mesi, quello con cui in Italia si agganciano di norma i finanziamenti ipotecari a tasso variabile, è tornato sui massimi dal mese di luglio dello scorso anno. A darne notizia in data odierna è stata l’Agenzia Ansa in base alle rilevazioni di Bloomberg effettuate prendendo a riferimento il fixing fornito dall’European Banking Federation. In particolare, il tasso interbancario con scadenza a tre mesi oggi è stato fotografato allo 0,942%, con un rialzo pari a ben cinque punti base, ma rialzi allo stesso modo ampi, rispetto alla media degli ultimi due anni, sono stati rilevati anche per l’euribor con scadenza ad un mese.

Leggi l'articolo

Euribor tre mesi al 2% nel 2012?

Euribor tre mesi al 2% nel 2012?

Quali sono le previsioni per il prossimo biennio per il tasso euribor con scadenza a tre mesi? Ebbene, innanzitutto è opinione comune quella di un lento ma costante aumento del costo denaro, con la conseguenza che per tutto il 2011 anche l’euribor dovrebbe registrare una crescita lenta per poi andare a toccare il livello del 2% nel 2012 quando, tra l’altro, l’economia mondiale dovrebbe nel complesso tornare a crescere in maniera più robusta.

Leggi l'articolo

Euribor: le previsioni a trenta giorni

tasso euribor

Dopo una lenta ma progressiva ascesa che dura da ben cinque mesi, nelle ultimissime settimane il tasso euribor sembra aver, forse solo momentaneamente, arrestato la sua fase di rialzo. A metterlo in evidenza è il portale di annunci immobiliari Idealista.it, sottolineando come alla ritrovata stabilità del tasso euribor abbia contribuito anche una certa calma che ha caratterizzato nelle ultimissime settimane i mercati finanziari internazionali ed in particolare la valutazione ed il sentiment degli investitori sul debito sovrano dei Paesi del Vecchio Continente.

Leggi l'articolo

Mutui: meno ricerche affannose per migliorare la rata

euribor

Nel 2009 la caduta dell’euribor, che poi ha toccato i minimi di sempre a cavallo tra il primo ed il secondo trimestre di quest’anno, ha alimentato nel nostro Paese il mercato dei mutui, ed in particolare quello delle sostituzioni e delle surrogazioni dei finanziamenti immobiliari al fine di poter passare dalla formula di pagamento con la rata a tasso fisso, a quella indicizzata al tasso interbancario e, quindi, con il variabile. Ma ora, con l’euribor che sta salendo, e con il gap tra tasso fisso e tasso variabile che si sta restringendo, i mutuatari non sono più presi dalla ricerca affannosa di migliorare la rata del proprio mutuo.

Leggi l'articolo

Euribor tre mesi all’attacco di quota 0,90%

tasso euribor

Continua oramai senza sosta la marcia lenta ma rialzista del tasso euribor, quello con cui in Italia vengono indicizzati i mutui a tasso variabile accesi dai privati e dalle famiglie per l’acquisto, la costruzione e la ristrutturazione di prime e seconde case. Le ultime quotazioni indicano che l’euribor a tre mesi è vicino al raggiungimento della soglia dello 0,88%, ma forse è questione di qualche giorno il raggiungimento ed il superamento di area 0,90%.

Leggi l'articolo

Euribor a tre mesi tocca nuovi massimi

tasso euribor

Continua la lenta ma costante e persistente l’ascesa del tasso euribor, quello con cui vengono indicizzati i finanziamenti immobiliari a tasso variabile. In data odierna, giovedì 1 luglio 2010, infatti, l’euribor a tre mesi ha toccato i nuovi massimi dallo scorso mese di settembre sfondando la barriera dello 0,78%. Di conseguenza, chi si appresta a stipulare un mutuo per la casa con il tasso variabile andrà a pagare sulle rate degli interessi più elevati rispetto, ad esempio ed a parità di spread, alla rata di un mutuo stipulato nello scorso mese di aprile quando l’euribor era ancora in prossimità dei minimi storici.

Leggi l'articolo

Euribor tre mesi sui massimi semestrali

mercato interbancario

Continua a salire sul mercato interbancario, in maniera lenta ma progressiva, il tasso euribor, ovverosia quello con cui di norma vengono indicizzati in Italia i finanziamenti immobiliari a tasso variabile. In particolare, il contratto euribor con scadenza a tre mesi, in accordo con il fixing di venerdì scorso, è stato fotografato sul filo dello 0,72% andando a toccare il massimo degli ultimi sei mesi; per risalire alle stesse quotazioni, infatti, occorre andare indietro fino al mese di dicembre del 2009.

Leggi l'articolo

Euribor in lieve ma costante crescita

tasso euribor

Come si muoverà il tasso euribor nel prossimo mese di giugno 2010? A chiederselo è il Portale specializzato negli annunci immobiliari Idealista.it che, in particolare, ha fatto il punto della situazione anche del tasso interbancario nel mese corrente a pochi giorni dalla conclusione di maggio. Ebbene, la dinamica di mercato è quella che vede il tasso euribor in lieve ma costante crescita dopo aver toccato il minimo storico nelle scorse settimane; a conti fatti, quindi, le turbolenze finanziarie hanno portato l’euribor a rialzare la testa anche in scia a possibili revisioni al rialzo, per i prossimi mesi, dei tassi di interesse.

Leggi l'articolo

Euribor a tre mesi: rialzo lento ma costante

euribor

Dopo aver toccato il mese scorso i minimi storici attorno allo 0,64%, l’euribor a tre mesi, il tasso interbancario con cui gli Istituti di credito di norma agganciano i mutui a tasso variabile, sta facendo registrare una lenta ma costante ascesa. E’ ancora presto per poter parlare di una inversione di tendenza di medio periodo, ma in ogni caso il fixing odierno dell’euribor a tre mesi, attorno allo 0,66%, lascia intendere come il mercato abbia risentito, tra l’altro, degli scossoni legati alla crisi della Grecia.

Leggi l'articolo

Mutui tasso variabile: i migliori del momento

migliori mutui

In questi ultimi giorni la crisi profonda della Grecia sta facendo innalzare le quotazioni dell’euribor a tre mesi, che comunque rimane ancora un tasso appetibile per la stipula di mutui a tasso variabile. Ma quali sono attualmente i migliori mutui proposti dalle banche con l’aggancio al tasso interbancario? Ebbene, fermo restando che il mutuo migliore è sempre quello più adatto alle proprie esigenze, è comunque possibile stilare una lista in funzione del miglior tasso, ovverosia quello che sommando l’euribor allo spread risulta essere il più conveniente.

Leggi l'articolo

Euribor: incrementi significativi nei prossimi mesi

Euribor

Per il tasso euribor potrebbero esserci nei prossimi mesi degli incrementi significativi strettamente legati al rafforzamento della ripresa economica a livello globale. A metterlo in evidenza è Idealista.it in accordo con un Rapporto della Morgan Stanley, la quale pur tuttavia per il brevissimo termine non prevede per il tasso interbancario movimenti vistosi. Allo stato attuale, lo ricordiamo, l’Euribor a tre mesi, in lenta e progressiva discesa negli ultimi mesi, ha toccato nuovi minimi storici attorno al livello dello 0,64%.

Leggi l'articolo
Seguici